News

Maria Lai

Maria Lai una grande artista allieva ed amica del Liceo Artistico

 

Lo scorso 16 aprile Maria Lai ha "compiuto nel suo volo / il giorno e il suo mistero"Ricordo con l'affettuosa amicizia che ci ha legato per decenni il suo legame con il LiceoArtistico di via Ripetta.Nata in Sardegna, a Ulassai, nel 1919, quando lascia l'isola per inseguire il suo amore perl'arte, la prima tappa è al Liceo Artistico di Roma. Mi racconta "Nella mia classe eravamoin sette, passavamo tutto il giorno nelle aule" Mi mostra una foto dell'aula magna a finecorso, i lavori degli studenti sul cavalletto di legno. Passa all'Accademia di Belle Arti diRoma e poi a quella di Venezia, allieva di Arturo Martiini.Artista quasi segreta per il suo rifiuto di ogni compromesso con il mercato, viene semprepiù apprezzata fino a essere invitata alla Biennale di Venezia.I rapporti con il Liceo Artistico, dove insegnavo, riprendono dal 2000. Ormai consideratadecana dell'arte italiana sente l'urgenza di mettere "l'arte a portata di mano". Crea ungioco di quattro mazzi di carte " per argomentare sul fare arte leggere l'arte ridefinirel'arte". In ogni carta c'è una breve scritta. Lette giocando una dopo l'altra annunciano lasua poetica. In un'estate speciale in cui vivevamo nel suo appartamento - studio, con unaterrazza sui tetti da cui guardavamo le stelle, compone una prima serie di carte. Cambiacontinuamente il testo, spesso di notte, perchè non si accontenta mai. Le crea in modoartigianale, su cartoncini ritagliati a mano, scrivendo parole e delineando segni con il suopennarello. Le fa per il Liceo Artistico, in tempo perchè possano essere usate nelle classiprima della edizione elegantemente stampata. Per alcuni anni gli studenti sono guidati auno sguardo estremamente originale sull'arte. E' la prima esperienza in Italia. Nasconotante scoperte, riflessioni, discussioni. Le discussioni si ripetono quando Maria, dipassaggio a Roma, incontra gruppi di studenti e insegnanti.Vorrei, a nome di tutto il Liceo, ringraziare Maria per il suo straordinario dono e ricordare lascritta che è il nucleo della sua poetica "L'arte è dialogo con l'infinito". Dialogo che, diceva,fa incontrare la morte come un passaggio misterioso che ora Maria ha attraversato.

 

Piera Panzeri

 
orientamento
Banner

ISCRIZIONIONLINE

Banner

ATTIVITA' DIDATTICHE

<<  Giugno 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
       1  2
  3  4  5  6  7  8  9
10111213141516
17181920212223
24252627282930
RhinoARTChigh.jpg

quirinale

Presidenza della Repubblica
RASSEGNA STAMPA

NSP_ERROR