News

PDF Stampa E-mail

La-Memoria-della-Shoah-banner

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

Questo progetto si rivolge a tutti coloro che vogliono partire dalla memoria della Shoah per un viaggio che si interroghi sull’educazione morale e alla cittadinanza. Il ricordo e la conoscenza della deportazione e dello sterminio degli ebrei e dei rom durante la seconda guerra mondiale, infatti costituisce un momento di riflessione che ci spinge a capire il nostro presente. La riduzione graduale dei diritti di alcuni rappresenta una ferita per tutti e conduce, attraverso l’esclusione morale, ad esiti di discriminazione e, come è avvenuto allora, possono portare anche alla violenza e al genocidio.

Noi, attraverso la voce dei testimoni, i documenti dell’epoca raccolti in numerosi documenti filmici e soprattutto i lavori che testimoniano l’esperienza vissuta dai nostri studenti che hanno partecipato al viaggio ad Auschwitz Birkenau e al progetto Memoria Viva, vogliamo contribuire a creare un legame tra memoria storica e l'espressione del ricordo, fra analisi storica e riflessione sui diritti umani nella società attuale.

Il percorso didattico si articola in una presentazione di una serie di opere realizzate negli ultimi tre anni dagli studenti del Liceo Artistico Via Ripetta, coordinati dal prof. Virgilio Mollicone, sono opere filmiche, fotografiche, documentarie, espressive ed illustrative che vogliamo mettere a disposizione di tutti e che speriamo diventino messaggeri di un’esperienza straordinaria.

Lavori realizzati:

NoemiCingoli

Noemi Cingoli, figlia di Alfredo Cingoli e Clelia Ravà è nata in Italia a Roma il 25 settembre 1913.
Alunna del Liceo Artistico Statale Via Ripetta
Coniugata con  Mario Segre.
Arrestata a  Roma.
Deportata nel campo di sterminio di  Auschwitz. 
Non è sopravvissuta alla Shoah.

  vai al progetto   NOEMI CINGOLI                                      scarica PDF

 


                                                                   

 

 
auschwitzmodulo2

Viaggio ad Auschwitz

 

Un film realizzato dalle classi del Liceo Artistico Statale Via di Ripetta che nel 2008 hanno partecipato al Viaggio della Memoria coordinati dal prof. Virgilio Mollicone. Vuole essere un contributo alla riflessione sul valore della Memoria e della conoscenza dei fatti. Attraverso immagini di repertorio, i racconti dei testimoni sopravvissuti alla Shoah, Shlomo Venezia e Sami Modiano, l’analisi storica dello storico Marcello Pezzetti, le testimonianze dei ragazzi che hanno vissuto il viaggio e le narrazioni dei luoghi teatro e spettatori dell’orrore. Un esperienza eccezionale e unica che abbiamo vissuto grazie al Comune di Roma con il progetto sui Viaggi della Memoria e che attraverso questo film vogliamo restituirla e donarla a tutti coloro che vogliono viverla.    Vedi il Film

viaggio1   Viaggio ad Auschwitz 1 parte

 

viaggio2  Viaggio ad Auschwitz 2 parte

 

viaggio3  Viaggio ad Auschwitz 3 parte

 

 


Aronovmodulo

 

 

 

 

Shoah

Una ragazza ebrea, da me interpretata, vestita alla moda del tempo, impersona il dramma della Shoah: al principio la ragazza è solamente inquieta poi, sotto il dolore della persecuzione, cade, come senza forze, debole, distrutta. Il suo corpo inizia a svanire, a smaterializzarsi, fino al totale annientamento. La pelle diventa trasparente, inconsistente, il suo colore si fonde con quello degli abiti.

I vestiti, senza più il loro sostegno, si afflosciano a terra, vuoti.

La performance vuole rievocare attraverso queste tre fasi la sorte del popolo ebraico, la persecuzione, lo sterminio, gli affronti che ha dovuto subire, il dolore fisico ma soprattutto interiore, la perdita della dignità e della speranza.

Il corpo che svanisce sta a rappresentare la morte, l’annientamento, ma ricorda anche l’odio per la razza ebraica, per cui, durante lo sterminio, un abito era persino più importante del corpo e della persona di un ebreo.

Opera di Sofia Aronov dimensione 3m x 1.5m Vedi particolare dell'Opera

shoah_Aronov

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

cusanomodulo2

 

 

 

I miei ultimi giorni

Opera di Alessandra Cusano, realizzata nel 2010 a seguito dell’esperienza vissuta con il viaggio della Memoria ad Auschwitz. Un racconto toccante, realizzato attraverso una narrazione fotografica accompagnata da un sotto fondo sonoro e dalla voce di Alessandra, narra la Shoah attraverso una ragazza, alla quale viene strappata via la vita. Il progettato è stato realizzato durante il quarto anno del Liceo Artistico Statale Via di Ripetta.    Vedi l'Opera

 

imieiultimigiorni  I miei ultimi giorni

 

 



martynamodulo2

 

 

 

 

Sguardi perduti e Gli alberi di Auschwitz

Due opere di Martyna Grabowska, realizzate nel 2009 durante il quarto anno di corso, raccontano la gli sguardi che sono andati perduti nel campo di sterminio di Auschwitz Birkenau, dove decine di migliaia di bambini sono stati sterminati, e una visione personale dell’ esperienza vissuta nel campo di  Auschwitz Birkenau, fra le betulle intorno ai crematori.  

Per vedere le opere cliccare su  l'immagine

 

 



 

samaniegomodulo2

 

 

 

 

Un solo viaggio... Una sola andata

Un film di Paul Alex Samaniego. Racconta la deportazione di una mamma con il suo bambino ad Auschwitz Birkenau. Un film straordinario per la sua semplicità e la sua sensibilità. Con pochi tratti e semplici parole, Samaniego, riesce a trasmettere tutto il dramma della Shoah. Il film è stato realizzato nel 2009, durante il quarto anno di corso, ed è la restituzione personale dell’esperienza vissuta a seguito del viaggio della Memoria ad Auschwitz.   Vedi l'Opera

 

unsoloviaggio Un solo viaggio... Una sola andata

 

 

 



 

Sezione in costruzion
 
 
 
images/stories/Cingoli/
 
 
orientamento
ISCRIZIONE ON LINE

ATTIVITA' DIDATTICHE

<<  Dicembre 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
        1
  2  3  4  5  6  7  8
  9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     
RhinoARTChigh.jpg

quirinale

Presidenza della Repubblica
RASSEGNA STAMPA

NSP_ERROR