News

PDF Stampa E-mail

memoriaviva

 

 

 

 

Finalità

Un progetto che si occupa dell'assenza, della perdita. Un indagine del concetto di tempo, il carattere archivistico della testimonianza, il rapporto tra ricordo, individuo e collettività, memoria e oblio, realtà e simulacro, passato e presente, e cosi via,  conducendo lo studente  in una  esperienza multisensoriale e inducendolo a riflettere sul passare inesorabile del tempo e sul significato della vita umana e sul rapporto con l’altro.


Il tutto grazie a opere multimediali e visive che puntano diritte alle corde dell'emozione,  e che sappiano veicolare nel modo più appropriato i contenuti trattati.

Abbiamo organizzato incontri ed eventi con i testimoni delle “memorie” che verranno condivisi attraverso documenti video da noi realizzati. Questi viaggi e percorsi di memorie che abbiamo vissuto gli vogliamo restituire attraverso una raccolta multimediale sul nostro sito web, perché internet con i suoi rimandi e la sua circolarità, con una serie di testi che diventano iper-testo, immagini che diventeranno interattive e non saranno mai letti nello stesso identico ordine. Un modo sperimentale, un percorso nuovo di linguaggio e di restituzione del lavoro sulla memoria.

 

Obiettivi

  • Educare al pluralismo, al dialogo, alla conoscenza ed al rispetto dell' "altro"
  • Favorire la conoscenza e la comprensione dei fondamenti storici, giuridici ed ideali dell'Italia e dell'Europa nate dal II conflitto mondiale e dalle ideologie Nazifasciste
  • Riflettere sul valore della Memoria
  • Promuovere un atteggiamento individuale responsabile, attivo e di impegno civile
  • Restituire una metodologie della comunicazione della memoria.

Non vuole dimostrare nulla a priori ma in realtà dimostrare quanto siano illogici e innaturali il razzismo e la paura degli altri.

 

Viaggi della Memoria

  • La Memoria della Shoah: Aushwitz   vai alla sezione
  • L’Italia nel dramma del Confine Orientale: Istria
  • L’Italia emigrata: Colonia e Marcinelle    vai alla sezione

 

Lo sterminio degli Ebrei, un lavoro che vuole rappresentare un approccio metodologico e didattico sulla Shoah
Realizzato dal Prof. Costanzo Di Giovanni.

losterminiodegliebrei

Cliccare sull'immagine per accedere alla presentazione

 

Torna ai Progetti

 

 


SEZIONE IN COSTRUZIONE

 
orientamento
ISCRIZIONE ON LINE

ATTIVITA' DIDATTICHE

<<  Aprile 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
  1  2  3  4  5  6  7
  8  91011121314
15161718192021
22232425262728
2930     
RhinoARTChigh.jpg

quirinale

Presidenza della Repubblica
RASSEGNA STAMPA

Conto Consuntivo 2016

Relazione al Conto Consuntivo 2016

Transformers

Transformers

11 novembre 2015  - 28 marzo 2016 Transformers Galleria 3 a cura di Hou Hanru e Anne Palopoli Attraversare una foresta sospesa e scoprire che è fatta di 3000 scolapasta in plastica, ascoltare la melodia prodotta da un’orchestra fatta di armi, sedersi su una sedia che con interventi in tessuto ha cambiato la sua forma originale, immaginarsi soli in mezzo al mare aggrappati a una boa gigantesca. Sono alcuni dei progetti di Choi Jeong-hwa, Didier Fiuza Faustino, Martino Gamper e Pedro Reyes, quattro Transformer che sono al contempo artisti, designer e attivisti sociali. Attraverso le opere dei quattro creatori, la realtà si trasforma in un’altra realtà, che accende la fantasia, stimola la riflessione, invita alla condivisione e all’esperienza, a vedere oltre. Il nostro mondo è in trasformazione, una combinazione di analogico e digitale che sta modificando il modo di vivere. Le nuove tecnologie stanno cambiando il modo in cui ci definiamo come esseri umani e dunque “trasformazione” è oggi la parola chiave delle nostre esistenze. Di fronte a questo mutamento epocale, numerosi autori hanno messo in atto tentativi rivoluzionari di rispondere alla sfida, sia attraverso forme di resistenza che...

porn outdoor fuck